Questo bambino era soprannominato Pinocchio, e guarda come è diventato anni dopo

STORIE DI VITA

Encephalocell, una rara e difficile disfunzione, era presente quando il piccolo Olli Tresiz è nato. Fu immediatamente distinto dagli altri da questa particolare qualità, che presentava sia un problema che una via per rimedi medici.

Il naso di Olli cominciò a svilupparsi, ed era ovvio che anche un piccolo taglio potesse essere pericoloso e potesse causare meningite.

 Малыш Олли Тресис поразил мир своим необыкновенным состоянием – он родился с чрезвычайно редким врожденным дефектом под названием энцефалоцеле.

I medici riconobbero la gravità della questione e consigliarono vivamente un’operazione chirurgica necessaria per ridurre eventuali problemi derivanti dalla condizione di Olli.

Fortunatamente, l’operazione medica funzionò come previsto. Oltre ad affrontare i problemi particolari legati all’encefalocella, il trattamento migliorò notevolmente la capacità respiratoria di Olli.

 Малыш Олли Тресис поразил мир своим необыкновенным состоянием – он родился с чрезвычайно редким врожденным дефектом под названием энцефалоцеле.-2

Per il piccolo bambino, questo fu un punto di svolta significativo che gli diede speranza per un’esistenza migliore e più piacevole di quanto avesse precedentemente conosciuto.

La madre di Olli prese la coraggiosa decisione di parlare al mondo di suo figlio in un gesto di advocacy. Utilizzò i social media per condividere una foto di Olli e sensibilizzare sulle rare condizioni mediche che possono essere trattate con un intervento chirurgico.

 Малыш Олли Тресис поразил мир своим необыкновенным состоянием – он родился с чрезвычайно редким врожденным дефектом под названием энцефалоцеле.-4

Olli ricevette un sacco di sostegno e auguri di pronta guarigione dalla comunità internet.

La famiglia Tresiz fu confortata da questo abbraccio virtuale, che servì anche come promemoria del potere dell’empatia di gruppo e della comprensione quando si affrontano particolari difficoltà mediche.

Dalle prime difficoltà dell’encefalocella all’intervento medico riuscito, la storia di Olli è un tributo sia alla perseveranza delle persone con malattie rare che ai progressi nella ricerca medica.

La storia di Olli ha ispirato empatia e ottimismo nella comunità internet e oltre, attraverso la sensibilizzazione e la condivisione di racconti personali.

Rate article